ROMAFICTIONFEST

Si annuncia intensissimo e denso di anteprime mondiali di grande richiamo il programma della
prima edizione del RomaFictionFest che si terrà dal 2 al 7 luglio 2007. In dettaglio, le sezioni e le
attività previste – aperte al pubblico, alla stampa e agli addetti ai lavori – comprendono (in
parentesi i luoghi di svolgimento):

  1. Sezione Anteprime (Auditorium della Conciliazione), non competitiva.

Saranno due le fasce di programmazione quotidiana, alle 18 e alle 21.30.
Fra i primi titoli confermati:
THE TUDORS,regia di Ciaran Donnelly e Brian Kirk, scritto da Michael Hirst (lo sceneggiatore del film Elizabeth di Shekhar Kapur), con Jonathan Rhys Meyers, Sam Neill, Callum Blue, Natalie Dormer (2 luglio);
CARAVAGGIO, regia di Angelo Longoni, sceneggiatura di James H. Carrington e Andrea Purgatori, fotografia di Vittorio Storaro, musiche di Luis Bacalov, con Alessio Boni, Claire Keim, Jordi Mollà, Elena Sofia Ricci (3, anteprima mondiale);
O’ PROFESSORE, regia di Maurizio Zaccaro, sceneggiatura di Sandro Petraglia e Stefano Rulli, con Sergio Castellitto, Luisa Ranieri, Donatella Finocchiaro, Peppe Lanzetta, Antonio Catania, storia di un “maestro di strada” alle prese con i ragazzi di Scampia (4, anteprima mondiale);
SIDE EFFECTS, regia di Adolf Winkelmann, con Benjamin Sadler, Katharina Wackemagel e Hans-Werner Meyer, una miniserie di forte denuncia delle multinazionali farmaceutiche per la tragica vicenda dei bambini nati focomelici a causa del talidomide che fece circa 10.000 vittime nel mondo (5, ant. mond.);
GUERRA E PACE, regia di Robert Dornhelm, sceneggiatura, fra gli altri, di Enrico Medioli, con Alexander Beyer, Clémence Poésy, Alessio Boni, Malcolm McDowell, Brenda Blethyn, Valentina Cervi, Violante Placido, presentato nell’edizione integrale di quasi sette ore nella notte fra il 6 e il 7 luglio (anteprima mondiale);
le nuove serie di LOST, THE SOPRANOS e GREY’S ANATOMY.

  1. Sezione TV Movies (Multisala Adriano), competitiva.

Fra i titoli finora confermati per questa sezione dedicata ai film per la TV:
L’ULTIMO PADRINO di Marco Risi, con Michele Placido nelle vesti del capo mafioso Bernardo Provenzano (Italia, anteprima mondiale);
FROZEN di Friedemann Fromm, un thriller nordico con Veronica Ferres e Martin Feifel (Germania).

  1. Sezione Miniserie (Adriano), competitiva.

Verranno presentati fra gli altri:
OCTOBER ROAD di Gary Fleder con Tom Berenger (USA);
LA PICCOLA MOSCHEA NELLA PRATERIA di Michael Kennedy (Canada);
THE FLOOD di Tony Mitchell, con Robert Carlyle, Tom Courtnay e David Suchet (Gran Bretagna, anteprima mondiale);
THE TROJAN HORSE di Charles Binamé, con Tom Skerritt, Greta Scacchi e Paul Gross (Canada, anteprima mondiale);
MARCH OF MILLIONS di Kai Wessel, con Maria Furtwängler, Jean-Yves Berteloot e Angela
Winkler (Germania);
THE STATE WITHIN di Daniel Percival, con Jason Isaacs, Ben Daniels e Neil Pearson (Gran Bretagna).

  1. Sezione Seriale (Adriano), competitiva.

Questi alcuni titoli in programma, totalmente inediti per l’Italia:
TORCHWOOD, serie creata da Russell T. Davies (Doctor Who) con John Barrowman,
Eve Myles, Naoko Mori (Gran Bretagna);
LIFE ON MARS, scritta da Chris Chibnall come la precedente (Gran Bretagna);
CRIMINAL MINDS, serie di grande successo che sta andando in onda in queste settimane negli Stati Uniti (USA);
ZORRO. LA SPADA E LA ROSA, rivisitazione in chiave latino-americana del celebre bandito-gentiluomo (Colombia).
Verrà inoltre presentata fuori concorso la serie KYLE XY (Usa), un family/mystery in 10 episodi
destinato ai più giovani, in programma all’Adriano dal 2 al 6 luglio dalle 11 alle 13.

      5. Sezione Fiction italiana (Adriano), competitiva.

I titoli ammessi saranno selezionati fra quelli trasmessi da RAI, Mediaset, Sky e La 7 da settembre 2006 a maggio 2007. La giuria sarà composta esclusivamente da 7 critici non italiani (“La critica straniera giudica la fiction italiana”).

      6. Sezione Docudrama (Adriano).

Al momento – con la preselezione in pieno svolgimento – la
direzione artistica del RFF non ha ancora deciso se questa sezione sarà competitiva (con una
giuria composta da documentaristi europei) o non competitiva.

      7. Sezione Comedy: Focus sulla British Comedy (Adriano), non competitiva.

Concentrata nelle giornate del 5 e 6 luglio presenterà una ventina di folgoranti esempi di quella che da molte parti è considerata la più divertente produzione del genere, quella britannica.
I titoli finora selezionati sono i seguenti: SUBURBAN SHOOTOUT; BLACKADDER; COUPLING; CELEB; EXTRAS; GOODNESS GRACIOUS ME; LITTLE BRITAIN; NIGHTY NIGHT; THE
CATHERINE TATE SHOW; THE LEAGUE OF GENTLEMAN; VICAR OF DIBLEY.

      8. Sezione “Pilots” (Adriano), non competitiva.

Ospiterà da 12 a 15 “piloti” della produzione internazionale di fiction, in particolare anglosassoni, che verranno selezionati in maggio in occasione dei TV Screenings di Los Angeles.

      9. Sezione Tributi (Adriano). Grandi registi di cinema per la TV.

Sempre più numerosi sono gli autori cinematografici che occasionalmente o sistematicamente lavorano, da registi o da produttori, per film e serie televisive, vedi Steven Spielberg, impegnato da giugno nelle riprese di un nuovo lavoro. Il RomaFictionFest dedicherà altrettanti tributi a tre autori europei: un regista britannico e un regista francese, con i quali sono in corso gli accordi necessari, ed una regista tedesca già confermata: Margarethe von Trotta, della quale verranno presentati 4 TV Movies (WINTERKIND; DUNKLE TAGE; DIE ANDERE FRAU; TATORT) e una miniserie di 4 puntate da 90’, JAHRESTAGE, ricavata dal capolavoro di uno degli autori centrali e fondamentali della storia del romanzo europeo, Uwe Johnson.

      10. Sezione anteprime “Fiction su DVD” (Adriano), non competitiva.

In collaborazione con Univideo, l’associazione che riunisce gli editori italiani di DVD, il RFF presenterà in apposite proiezioni i DVD dedicati alla fiction in uscita nella stagione estiva e autunnale.

      11. Sezione Pitching e Speed Dating (Sala Alessandrina del Complesso Monumentale del Santo
Spirito).

Sono queste due attività del RFF legate alla creatività nel mondo della fiction internazionale e destinate ai produttori, ai networks, agli autori che si incontreranno per tre giorni al “mercato delle idee e dei progetti”. Questa è la sola sezione preclusa al pubblico.

      12. Master Classes (Auditorium della Conciliazione).

In collaborazione con le Università di Roma, ma aperte a tutti, si organizzeranno 5 Master Classes tenute dal 2 al 6 luglio da altrettante prestigiose personalità della fiction italiana e internazionale. Gli incontri si terranno al mattino dalle 9,30 alle 13 (al termine della proiezione di un’opera scelta dal “docente”) all’Auditorium di via della Conciliazione (1750 posti). Gli incontri finora programmati sono i seguenti: Andrea Camilleri, Italia (2 luglio); un regista inglese (3); Margarethe von Trotta, Germania (4); un regista francese (5); Ettore Bernabei, Italia (6).
Alle stesse cinque personalità verrà assegnato il RomaFictionFest Forever Diamond Award per l’insieme della loro attività nel campo artistico e produttivo della fiction.

      13. RomaFictionFest Retrospettiva.

RAI Teche ha approntato per il RFF un’ampia retrospettiva, a cura di Barbara Scaramucci con la collaborazione di Francesca Nigro, dedicata agli sceneggiati RAI ricavati dalla grande letteratura russa e prodotti nel periodo compreso fra il 1958 e il 2002. Le opere – diciassette, per un totale di circa 100 ore - verranno presentate a ciclo continuo dal 2 al 7 luglio nelle sale Deluxe e Kodak della Casa del Cinema.

COME ACCEDERE AL RFF - L’accesso a tutte le sale della Multisala Adriano, dell’Auditorium
della Conciliazione e della Casa del Cinema sarà libero e potrà avvenire dietro ritiro di un biglietto
gratuito con posto assegnato per la sala prescelta fino ad esaurimento dei posti disponibili. Tutte le opere verranno proposte in lingua originale con sottotitoli in italiano e inglese.
Le proiezioni saranno precedute ogni qualvolta sarà possibile da brevi presentazioni al pubblico tenute dai produttori, dagli autori e dagli attori delle opere in programma. Nello stesso giorno o il giorno successivo gli stessi parteciperanno alle relative conferenze stampa, photocall e interviste.

      14. Convegno: “La fiction vincente in Europa”, a cura di Gaetano Stucchi (Auditorium della Conciliazione, 3 luglio, ore 10-13.30).

L’incontro vuole essere uno sguardo professionale sul momento particolarmente positivo che il settore attraversa nel nostro continente. Attraverso case studies e testimonianze dirette di decisori televisivi e produttori indipendenti (che stiamo selezionando nel vasto panorama della stagione in corso) faremo il punto della situazione nei principali mercati nazionali e approfondiremo con i protagonisti gli esempi più innovativi dal punto di vista dell’offerta (formati e strategie di programmazione) e delle formule produttive (soluzioni organizzative e tecniche). Sperando così di riuscire a identificare e discutere le
tendenze vincenti (o anche gli insuccessi più significativi) da cui dipende il futuro della fiction europea.

      15. Convegno: “Produttori e Piattaforme: la sfida del futuro”, a cura di Erik Lambert (Auditorium, 4 luglio).

Questo convegno, che si svolgerà nell'arco di una giornata, introdurrà i produttori e le figure coinvolte nella creazione di materiale audiovisivo ai piu' recenti sviluppi dei processi produttivi dell'audiovisivo fruibile sui nuovi media, e nello specifico su internet e cellulari.
L'obiettivo sarà principalmente focalizzato sulla creazione, l'impresa e le nuove relazioni che dovranno essere alimentate. Il convegno fornirà inoltre una opportunità eccezionale per i professionisti della produzione che potranno condividere esperienze ed essere coinvolti in un dialogo franco e diretto con alcuni degli operatori delle maggiori piattaforme.

      16. Convegno: “Adattare alla Fiction la grande letteratura” a cura di Renato Parascandolo (Casa
del Cinema, 5 luglio, ore 10-13.30).

Si potrebbe definire il cinema come “la continuazione del romanzo con altri mezzi”. Altrettanto si potrebbe dire degli sceneggiati televisivi, un format Inventato dalla RAI alla fine degli anni Cinquanta che ha introdotto nell’universo della grande letteratura mondiale almeno due generazioni di italiani. Analizzare il modello ideativoproduttivo di questa originale forma di fiction puo’ essere molto utile per approfondire il tema della trasposizione dei capolavori della letteratura nel linguaggio dei nuovi media. Il convegno ha l’intento di approfondire questo tema mettendo a confronto registi, autori, sceneggiatori, scrittori, dirigenti televisivi e attori di oggi e di ieri.

      17. Un convegno dedicato alla fiction in Italia e in particolare nel Lazio e a Roma, in collaborazione con Cinecittà Holding, si occuperà nella mattinata del 6 luglio delle questioni legate all’impresa, alla produzione, all’occupazione e alle prospettive future di uno dei settori strategici dell’economia regionale laziale.

      18. Il RFF ospiterà infine il 2 luglio un convegno dell’Univideo per la presentazione del Rapporto
annuale (Casa del Cinema).

      19. Progetto Province: attività in corso di sviluppo per Viterbo, Rieti, Frosinone, Terracina.

LE GIURIE E I PREMI
Saranno tre le giurie per le sezioni internazionali “TV Movies”, “Miniserie” e “Seriale” - presiedute
da un esperto non italiano e composte ciascuna da 30 spettatori volontari prescelti da una società
demoscopica con la collaborazione di “TV Sorrisi e Canzoni”, che si saranno iscritti entro il 31 maggio attraverso il sito internet del RFF (www.romafictionfest.it) e il giornale - che assegneranno i seguenti riconoscimenti:
- Premio per il miglior prodotto (al produttore e al broadcaster)
- Premio per il miglior regista
- Premio per il miglior attore protagonista
- Premio per la migliore attrice protagonista.
I Premi per la migliore sceneggiatura delle opere ammesse alle tre sezioni internazionali – che richiedono una forte competenza specializzata - saranno attribuiti da altrettante giurie composte da
scrittori italiani di fiction aderenti alla SACT (Scrittori Associati di Cinema e Televisione).
Una giuria internazionale extra - composta da tre prestigiose personalità - visionerà nel pomeriggio
del 6 luglio le tre opere premiate dalle giurie del pubblico con il riconoscimento al miglior produttore
e al miglior broadcaster, attribuendo il RomaFictionFest Diamond Award al miglior programma in
assoluto presentato al RFF 2007.
Una quarta giuria – composta esclusivamente da 7 critici stranieri aderenti alla FIPRESCI – valuterà le migliori fiction italiane programmate da RAI e Mediaset da settembre 2006 a maggio 2007 (programmi dunque già noti) e assegnerà i seguenti riconoscimenti:
- Premio per la migliore fiction italiana (al produttore e al broadcaster)
- Premio per il miglior regista
- Premio per la migliore sceneggiatura
- Premio per il miglior attore protagonista
- Premio per la migliore attrice protagonista.

EVENTI COLLATERALI
NUOVI TALENTI EUROPEI - In collaborazione con le Unioni Casting di Italia, Francia, Spagna,
Germania e Gran Bretagna, si daranno appuntamento a Roma 10 giovani attori – 5 uomini, 5 donne fra i 18 e i 30 anni - provenienti dai 5 Paesi.
EMMY AWARDS - Due giurie internazionali, in collaborazione con Rai Marketing, lavoreranno a Roma durante il RFF per la selezione delle opere candidate all’Oscar americano della tv per le sezioni “TV Movies” e “Attori protagonisti”. Su questa iniziativa verrà organizzata una specifica conferenza stampa RAI.
ASSEMBLEA FIPRESCI – La Federazione mondiale dei critici del cinema e dell’audiovisivo (FIPRESCI) terrà a Roma nei giorni 6 e 7 luglio la propria assemblea annuale.

Ufficio Stampa Italia : Studio Punto & Virgola